Cos’è il 20K?

Il 20K è un’incredibile avventura senza supporto, in modalità bikepacking, lungo le più alte strade e sentieri delle Alpi occidentali

Un’avventura di circa 1000 km sulle più alte strade militari d’Europa, in un territorio unico per bellezza e maestosità.

Il nome 20K deriva originariamente dalla sua altimetria, 20.000 m di dislivello (20K), ma con il passare degli anni il percorso si è allungato ed il dislivello è cresciuto ed ora si attesta a circa 23K.

Crediamo che 20K di dislivello creino una categoria a sè indicando quelle avventure in bici particolarmente impegnative, di quelle che non lasciano solamente il segno ma addirittura una cicatrice indimenticabile dentro ogni finisher.

Si attraverseranno territori incredibilmente affascinanti quali la strada dell’Assietta, l’altopiano del Gardetta e la Via del Sale, solo per citarne alcuni.


Percorso

L’idea del percorso del 20K nasce nel 2015, dopo l’arrivo della Trasncontinental Race, che quell’anno era proprio passata dalla strada dell’Assietta.

Al traguardo a Istanbul chiesi agli altri finisher di quella pazzesca avventura, che ci aveva fatto attraversare l’Europa dal Belgio alla Turchia, quale fosse stata la parte del percorso più affascinante e tutti mi risposero senza dubbio alcuno “la strada dell’Assietta”.

L’Assietta è praticamente “casa mia”, ma effettivamente ripensandoci fu proprio l’unico posto in cui vidi altri rider della Transcontinental fermi lungo il percorso ad ammirare estasiati il panorama. Capii in quel momento quanto ciò che io davo quasi per scontato fosse invece incredibile per chi non l’avesse mai vista.

Decisi allora di creare un percorso, una specie di fil rouge, che potesse unirei tratti più belli e spettacolari delle Alpi occidentali e delle haute alps francesi in un percorso incredibilmente affascinante quanto impegnativo.

Da lì è nato il 20K.

Il percorso è sempre in evoluzione ma i punti fermi rimangono quasi sempre gli stessi:

  • Colle delle Finestre
  • Strada dell’Assietta
  • Altopiano del Gardetta
  • Via del Sale

Strada dell’Assietta

E’ la strada militare più alta d’Europa, oltre 30 incredibili km di strada gravel, un sogno per i ciclisti che ogni anno arrivano da ogni parte del mondo per cavalcarla in sella alle loro bici gravel o mtb.

Spesso oltre i 2400m di altezza non è raro pedalare sopra le nuvole.

Tratto da fare sia con mtb che con bici gravel

Altopiano del Gardetta

Chiamato anche “piccolo Perù”, l’altopiano del Gardetta è il paradiso del bikepacking. Uno stupendo altopiano a oltre 2300m circondato dalle più belle montagne delle alpi, tra cui svetta la bellissima Rocca la Meja, una piramide di pietra che sembra seguire con lo sguardo tutto il percorso del biker lungo gli oltre 20km dell’altopiano fino all’uscita al colle del Fauniera.

Tratto da fare sia con mtb che con bici gravel

Via del Sale

La Via del Sale, che anticamente collegava le montagne di Limone Piemonte al mare di Ventimiglia, è una spettacolare strada bianca che si snoda spesso sopra i 2000 m. lungo lo spartiacque alpino.

Il percorso inizia con gli spettacolari forti del Col di Tenda per proseguire sul confine italo francese in un continuo susseguirsi di saliscendi in cresta sulle valli.

Lungo il percorso si incontra lo spettacolare tornante intagliato nella roccia soprannominato Zabriskie Point.


Borghi e rifugi alpini

Lungo il tracciato incontrerai molti rifugi alpini e caratteristici borghi in cui potrai rifornirti e trovare il supporto di qualcuno. Passerai molte ore immerso nella natura sulle alte vette e rivedere qualche viso umano ti farà piacere.

Nei rifugi e nei borghi potrai assaporare i sapori di montagna come la polenta con salsiccia o cervo, zuppe, salumi e formaggi e visto che valicherai il confine francese potrai anche gustare alcuni caratteristici cibi dell’alta savoia come la raclette e le tipiche omelette francesi.


Avventura

Il 20K è un’avventura incredibile che ti farà vivere l’emozione dell’isolamento alpino, quello fatto di silenzio e ammirazione per le maestose montagne che ti circondano.

Sentirai solamente il tuo fiato, i fischi delle marmotte, i campanacci delle mucche e quando arriverai al traguardo probabilmente sentirai quella sensazione di straniamento per essere rientrato “nel mondo civile”.


Live tracking

Sarai costantemente monitorato tramite dispositivi gps e sarai visibile in tempo reale sul sito web del tracking live così che i tuoi cari o i tuoi amici possano essere aggiornati sulla tua avventura. Potrai anche usare questo sistema di live tracking per verificare la tua posizione e quella degli altri riders.


Unsupported ma mai solo

La filosofia è quella dell’unsupported, cioè te la cavi con le tue forze, senza assistenza, ma sul percorso troverai spesso personale dell’organizzazione pronto a farti il tifo e a sostenerti nell atua avventura.

Inotre sarai sempre visibile online in tempo reale grazie al servizio di tracking live visibile su internet